close
    search Buscar

    8 idee per tour in Islanda da fare in estate o in inverno


    Sommario
    • 1. Il Cerchio d'Oro
    • 2. Penisola di Reykjanes
    • 3. La penisola di Snæfellsnes
    • 4. I fiordi occidentali
    • 5. Islanda meridionale
    • 6. Parco Nazionale Vatnajökull
    • 7. I fiordi orientali
    • 8. Nord Islanda
    • Come faccio a prenotare un tour in Islanda?
    • - Dove posso ritirare la mia auto a noleggio?
    • - Quale veicolo scegliere per un tour in Islanda?

    Sognate vulcani, sorgenti termali, ghiacciai e natura dal carattere forte? Allora vai alla scoperta di Ice Land e della nostra selezione di tour islandesi!

    L'Islanda ha 400 milioni di anni di storia. Una terra isolata, libera e promessa, dove la natura è regina e i suoi elementi sono re. È anche il ritratto di uno spettacolo geologico a sé stante che rende il Paese innegabilmente unico. Vestita di terra e fuoco, l'Islanda cattura, sorprende e stupisce tutti coloro che la incontrano.


    Oggi vi invitiamo a scoprire questa Terra del Ghiaccio in modo diverso, alla guida della libertà. Siete pronti? Allacciate le cinture di sicurezza e partiamo per un viaggio memorabile.

    Leggi anche: I 12 luoghi più belli da visitare in Islanda

    1. Il Cerchio d'Oro

    Ah il Cerchio d'Oro... Da non perdere, questa è una tappa emblematica del giro dell'Islanda. Si può fare in un giorno da Réykjavik.

    Inizia con la colpa di Thingvellir, anche sede del primo parlamento islandese, per poi andare a farsi spruzzare dal geyser Strokkur in mezzo alle fumarole. L'ultima stella del Cerchio d'Oro: le cascate di Gulfoss e la loro enorme potenza. Terminate con un tuffo nelle acque termali e tornate a Fludir e alla sua laguna segreta.


    2. Penisola di Reykjanes

    Da Ceflavik si parte in direzione di Gardur e ci si dirige verso nord. Qui troverete fari, chiese tipiche e bellissime spiagge di sabbia bianca. Uccelli, foche, delfini e forse balene invitano a conoscere la fauna locale.

    Un po' più a sud, optate per un'escursione alle scogliere di Hafnaberg. raggiungerete il Ponte tra i continenti, che attraversa la leggendaria linea di faglia! Più avanti, sono le impressionanti fumarole di Gunnuhver ad attirare l'attenzione. Perché non andare nella famosa Laguna Blu o mangiare la zuppa di aragosta a Grindavik? Poi risalite la Route 42 a Krysavik e prendete una boccata d'aria fresca nel sito geotermico di Seltún.

    3. La penisola di Snæfellsnes

    Prendetevi il tempo di visitare Reykjavík, un tour imperdibile in Islanda! Passeggiate nel suo centro tradizionale, visitate la chiesa Hallgrímskirkja, riconoscibile da lontano con la sua architettura che ricorda gli organi di basalto dell'Islanda.

    Da qui potete fare il vostro prossimo giro, la penisola di Snæfellsnes. Questa penisola è nota per le sue numerose cascate: Grundarfoss, Kerlingarfoss e Kirkjufellsfoss in particolare. Lungo il percorso non perdetevi il favoloso vulcano-glaciale Snæfellsjökull. Alla fine, provate a scalare il cratere di Saxholl e cercate i pulcinella lungo le falesie di Londrangar.

    4. I fiordi occidentali

    Insieme alla penisola di Snæfellsnes, la regione dei fiordi occidentali è stata la prima ad essere scolpita da eruzioni vulcaniche. A causa del suo isolamento, il Westfjord conserva un carattere molto selvaggio. È un vero paradiso per gli appassionati di birdwatching, con più di venticinque specie di uccelli elencati. Le piccole strade tortuose sono piene di sorprese ad ogni curva e ce ne sono tante! E per una buona ragione, le rotatorie islandesi qui disegnano i contorni di due delle tre regioni, delimitate da una moltitudine di fiordi. Il terzo è da scoprire durante una lunga escursione.


    5. Islanda meridionale

    In una settimana si può fare un giro dell'Islanda meridionale. Questo inizia con il Golden Circle e termina nella penisola di Reykjanes.

    Dopo Gulfoss, scoprite il famoso vulcano Eyjafjallajökull che è anche un... ghiacciaio! Poi, dirigetevi verso la laguna glaciale Jökulsárlón, alle porte del Parco Nazionale di Vatnajökull. Poi ripercorrete i vostri passi per conquistare la penisola di Reykjanes.

    6. Parco Nazionale Vatnajökull

    Il tour invernale ideale per l'Islanda, quello al parco Vatnajökull Park, è una gita di tre giorni.

    Seguite le spiagge di sabbia nera lungo la costa meridionale, poi visitate una grotta di ghiaccio su uno dei ghiacciai. Pensate anche alla laguna glaciale Jökulsárlón, una delle mete preferite dagli esploratori. La sera si va a caccia dell'aurora boreale, comune in questa regione.

    7. I fiordi orientali

    Questo tour si svolge tra Höfn e Egilsstaðir o viceversa. Entrambe le città hanno un aeroporto, quindi è facile raggiungerle dalla capitale durante un viaggio in auto in Islanda.

    Durante il vostro tour, difficilmente incontrerete turisti! Si può quindi godere tranquillamente della bellezza di ben dieci fiordi. Tra questi, Fáskrúðsfjörður, memoria dei pescatori francesi del XIX secolo che vi avevano installato la loro base. Piccola particolarità: ha pannelli bilingue islandese/francese.

    8. Nord Islanda

    Dirigetevi a nord verso Akureyri. Si può prendere la strada 1, che porta a Viðimyri e alla sua affascinante chiesa con il tetto di torba. Poco più avanti, Akureyri è annidato in una cavità di un fiordo. Da qui, o da Dalvik, una quarantina di chilometri più a nord, si può andare in spedizione per osservare le megattere o le balene blu. Poi continuate il vostro tour dal nord dell'Islanda al lago vulcanico Mývatn. Scegliete un'escursione attraverso questa zona di sorgenti termali e calderoni di fango e terminate la giornata al complesso termale.


    A seconda del tempo a disposizione, questi diversi tour in Islanda possono essere combinati tra loro. Collegandoli, si opta per un giro completo intorno e all'interno dell'isola.

    Come faccio a prenotare un tour in Islanda?

    Dove posso ritirare la mia auto a noleggio?

    La stragrande maggioranza dei voli internazionali per l'Islanda arriva all'aeroporto di Keflavik, a circa 50 chilometri dalla capitale Reykjavik. Dalla Francia, sarà di poco più di tre ore di volo, e da Montreal, circa cinque ore.

    A seconda dell'orario di arrivo, potrete ritirare l'auto a noleggio presso l'agenzia di vostra scelta. Per praticità, vi consigliamo di contattare un'agenzia vicino all'aeroporto. Un modo semplice ma anche economico per muoversi liberamente dal momento del vostro arrivo. Se, invece, si passa attraverso un'agenzia specializzata in tour in Islanda, è molto probabile che si debba recarsi a Reykjavik. In questo caso, ricordatevi di prenotare il vostro viaggio in autobus per la capitale.

    Prenotate il vostro veicolo per un tour in Islanda

    Quale veicolo scegliere per un tour in Islanda?

    A seconda della stagione e del circuito che avete programmato, avrete la scelta tra city car, 4×4 o camper.

    • La city car vi permetterà di girare l'isola su strade prevalentemente asfaltate;
    • Il camper vi inviterà a soggiornare in luoghi insoliti;
    • Il 4×4 vi permetterà di raggiungere le piste più difficili, dandovi accesso ad angoli remoti e selvaggi.
    Audio video 8 idee per tour in Islanda da fare in estate o in inverno
    Aggiungi un commento a partire dal 8 idee per tour in Islanda da fare in estate o in inverno
    Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.