Il Cono di Arita nel Salar de Arizaro in Argentina

Chi sono io
Elia Tabuenca García
@eliatabuencagarcia
Autore e riferimenti

Cono de Arita, una misteriosa piramide naturale nel mezzo di un salar

Vicino al margine meridionale del Salar de Arizaro, il sesto lago salato più grande della terra e il secondo più grande dell'Argentina, a 70 km dal villaggio di Tolar Grande, si trova una strana piramide vulcanica. Un cono quasi perfetto si alza inaspettatamente al centro di questa saliera. È il Cono de Arita, che si erge maestoso a 122 metri sopra il Salar. Il suo nome deriva dalla lingua aymara, dove Arita significa "appuntito" o "affusolato".


Questo cono si trova a 3590 m sul livello del mare nella provincia di Salta.

All'inizio del XX secolo si riteneva che un cono così perfetto potesse essere costruito solo dall'uomo. Ma il Cono de Arita è naturale e si suppone che sia un piccolo vulcano che non ha avuto la forza di eruttare attraverso la crosta e quindi non ha mai lasciato che la lava esplodesse o sviluppasse un cratere. Tutto intorno al cono c'è sale nero, portato in superficie dal magma degli antichi flussi sotterranei. Secondo i resti archeologici rinvenuti nel cono, il luogo era un centro cerimoniale prima dell'arrivo degli Incas.

Il cono nero, che deve il suo colore alla lava di cui è composto, contrasta fortemente con la bianca distesa del Salar di Arizaro. Dal sentiero da cui si raggiunge, sembra che il Cono de Arita sia molto vicino, ma è necessario percorrere 1 km a piedi per raggiungere la sua base.


Audio video Il Cono di Arita nel Salar de Arizaro in Argentina
Aggiungi un commento di Il Cono di Arita nel Salar de Arizaro in Argentina
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.