Visitate il Duomo di Santo Stefano (Stephansdom) a Vienna: biglietti, prezzi, orari

Chi sono io
Carlos Laforet Coll
@carloslaforetcoll
Autore e riferimenti

Una visita al Duomo di Santo Stefano (Stephansdom) a Vienna significa scoprire un vero gioiello architettonico dell'Austria. Ecco tutte le informazioni pratiche per un soggiorno ben organizzato.

L'Austria è una piccola meraviglia dell'Europa, un paese che offre una moltitudine di cose da scoprire. Paesaggi meravigliosi, diversità culturale, gastronomia, qualità di vita eccezionale, tutto questo lo rende un luogo perfetto per trascorrere le vacanze. Ma ciò che ci interessa particolarmente è il suo patrimonio architettonico, in particolare la cattedrale di Saint-Etienne, chiamata anche Stephansdom.


È l'emblema di Vienna, un vero tesoro di arte gotica costruito nel XII secolo. Ogni anno, più di sei milioni di visitatori si affrettano a vedere questo imponente monumento religioso. Si può ammirare da tutte le angolazioni grazie alle numerose visite guidate durante tutto l'anno. Tanto più che non si può mancare, in quanto basta alzare lo sguardo al cielo per vederne la guglia.

Se siete uno dei tanti turisti di passaggio a Vienna, non perdetevi la visita del Duomo di Santo Stefano (Stephansdom). Prima di partire, ecco tutto quello che c'è da sapere sulla sua storia, oltre a informazioni pratiche.

Leggi anche: I 16 luoghi più belli da visitare in Austria

Storia della cattedrale di Saint-Etienne (Stephansdom)

La Cattedrale di Santo Stefano (Stephansdom) fu costruita nel XII secolo. Ha attraversato i decenni, ha vissuto alcune disavventure e molti cambiamenti fino ad oggi. Secondo le stime, i lavori iniziarono nel 1137, con la prima consacrazione poco dopo. Il suo stile architettonico si trova al crocevia tra il romanico e il gotico. Nel 1258, un primo incendio danneggiò la cattedrale. A partire dal 1300 si sono svolti alcuni lavori di ampliamento, in particolare nel cuore della chiesa. La torre sud, alta ben 136 metri, fu completata nel 1433. È la seconda torre più grande d'Europa. La torre nord è più bassa (68 metri) ma contiene la famosa Pummerin, un'enorme campana a sospensione libera da 21 tonnellate, la seconda più grande d'Europa. Per quanto riguarda la parte occidentale, vi si possono vedere due magnifiche torri alte 65 metri. Ci sono anche catacombe sotto la chiesa. E' possibile visitarli. Sono stati creati nel 1732 e tutti i cimiteri del quartiere sono gradualmente scomparsi.


La cattedrale di Saint-Etienne nel XX secolo

Fu nel 1945, alla fine della seconda guerra mondiale, che la cattedrale di Santo Stefano (Stephansdom) subì i danni maggiori. Un grande incendio, non lontano da lì, ha provocato l'incendio di quasi tutto questo monumento storico. Intrappolata dalle fiamme, è stata prima la struttura del tetto a bruciare. Il muro di contenimento crolla, con molti capolavori distrutti: l'organo, l'oratorio imperiale, il banco nel cuore, oltre a diverse campane (tra cui il Pummerin). In poche ore, tutta una parte della storia è crollata. Ma la cattedrale non aveva detto la sua ultima parola ed è con grande speranza che la ristrutturazione è iniziata poco dopo. Nel 1950 è stato costruito un nuovo tetto più leggero. È bello e fatto di tegole colorate, che rappresentano l'aquila bicipite, simbolo dell'Austria.

Il 26 aprile 1952 sarà ricordato. La città festeggia in pompa magna la riapertura di Stephansdom. In guest star: la nuova campana Pummerin. Qualche anno dopo si festeggiano i nuovi organi. Se state pensando di visitare la Cattedrale di Santo Stefano (Stephansdom), potreste avere la fortuna di vedere il grande organo installato nel 2019. Dovrete aspettare fino a Pasqua 2020 per la sua consacrazione.

Cosa vedere e fare nella Cattedrale di Santo Stefano (Stephansdom) a Vienna?

L'interno della cattedrale

La Cattedrale di Santo Stefano (Stephansdom) è bella sia all'interno che all'esterno. Entrando in questo monumento religioso, lungo 107 metri e largo 34 metri, scoprirete tutta la ricchezza della storia di Vienna. In stile neogotico, ne impone alcuni per le sue dimensioni, le sue volte e la sua atmosfera così particolare.
Ammirate le superbe statue, le reliquie ornate di oro e pietre preziose, i libri, i testi e i paramenti liturgici, così come i magnifici ostensori. Guardate il soffitto e rimarrete impressionati dalla sua altezza, che può facilmente farvi venire le vertigini. Le dimensioni delle vetrate colorate lo testimoniano. Su ogni lato, si possono vedere diversi altari e cappelle, vere e proprie opere d'arte perfettamente ben fatte. Per apprezzare il Duomo di Vienna al suo vero valore, vi consigliamo di andarci la mattina presto e durante la settimana per evitare la folla.


I tetti della Cattedrale


Siamo anche obbligati a parlare del tetto del monumento che sorprende per la sua bellezza e originalità. Dal basso, scoprirete un grandioso mosaico raffigurante l'aquila bicipite e gli stemmi di Vienna e dell'Austria. Il tetto è stato realizzato con 230.000 tegole, per lo più verdi, gialle e nere. Per i più curiosi, la sua importante inclinazione è stata pensata per una pulizia regolare e naturale con l'acqua piovana.

Le torri

La Cattedrale di Santo Stefano (Stephansdom) ha quattro torri. La torre sud è la più alta, esattamente 136 metri. La torre nord è più piccola, misura 68 metri, ma normalmente farebbe la stessa cosa del suo vicino. A ovest, ci sono due torri romane, alte 65 metri ciascuna, una accanto all'altra.

Acquistando un biglietto si ha la possibilità di visitare la torre nord o sud. Per godersi la vista mozzafiato di tutta la città dalla cima della cattedrale, bisogna salire i 343 gradini a spirale della torre sud (o Steffl). Ha non meno di 13 campane. Nella torre nord si può ammirare la seconda campana più grande d'Europa, la Pummerin, che pesa 21 tonnellate. Un ascensore vi porta lì.

Le catacombe

Non lasciate questo luogo senza aver visitato la cattedrale di Saint-Etienne (Stephansdom) in ogni suo angolo. La capitale austriaca ha un altro volto molto meno glamour, un luogo pieno di misteri: le catacombe. Sotto il monumento si trova un grande cimitero dove sono state sepolte 10.000 persone, tra cui l'imperatore Federico III, il principe Eugenio di Savoia, il duca asburgico Rodolfo IV, nonché cardinali e arcivescovi. Per scoprire questa parte, dovrete fare una visita guidata. Non dimenticate di prendere un foglio esplicativo tradotto in francese all'ingresso della cripta, oltre a un capo d'abbigliamento in più, perché lì fa freddo.


Come si arriva al Duomo di Santo Stefano (Stephansdom) a Vienna?

Nel cuore del centro città, non può mancare, con i tour che fanno da guida. Per accedere a questo luogo di culto, si ha la scelta tra :

  • il bus: linee 1A o 3A
  • la metropolitana (U-Bahn): linee U1 e U3, stazione Stephansplatz. L'ingresso principale della cattedrale si trova proprio di fronte.

Attenzione: molte altre attrazioni turistiche sono nelle vicinanze, quindi potete fare tutto a piedi.

Per quanto riguarda l'auto, vi consigliamo di non prenderla. I lavori, le numerose strade pedonali e le difficoltà di parcheggio rendono il traffico complicato.

Orari e tariffe della cattedrale di Saint-Etienne (Stephansdom)

Volete visitare la cattedrale di Saint-Etienne (Stephansdom)? L'ingresso è gratuito tutto l'anno dal lunedì al sabato dalle 6 alle 22, e la domenica e i giorni festivi dalle 7 alle 22. Per vedere le torri, le catacombe e per avere ulteriori spiegazioni con una guida, ecco gli orari e le tariffe.

La Cattedrale

  • Dal lunedì al sabato dalle 9h alle 11h30 e dalle 13h alle 16h30
  • Domenica e festivi dalle 13h alle 16h30
  • Tariffe : 6 € adulti e 2,50 € bambini

La torre sud

  • Da lunedì a domenica dalle 9.00 alle 17.30
  • Tariffe : 5 € adulti e 2 € bambini

La torre nord

  • Da lunedì a domenica dalle 9.00 alle 17.30
  • Tariffe : 6 € adulti e 2,50 € bambini

Le catacombe

  • Dal lunedì al sabato dalle 10.00 alle 11.30 e dalle 13.30 alle 16.30
  • Domenica e festivi dalle 13.30 alle 16.30
  • Tariffe : 6 € adulti e 2,50 € bambini

La soffitta

  • Solo il sabato da luglio/agosto alle 19.00 e con bel tempo.
  • Tariffe : 11 € adulti e 5 € bambini

C'è anche un biglietto tutto compreso a 14,90 € per adulti e 3,90 € per bambini.

Audio video Visitate il Duomo di Santo Stefano (Stephansdom) a Vienna: biglietti, prezzi, orari
Aggiungi un commento di Visitate il Duomo di Santo Stefano (Stephansdom) a Vienna: biglietti, prezzi, orari
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.