12 musei da non perdere a Roma


Sommario
  • 1. Galleria Borghese
  • 2. Musei del Campidoglio
  • 3. I Musei Vaticani
  • 4. La Galleria Nazionale d'Arte Moderna di Roma (o GNAM)
  • 5. Il MAXXI
  • 6. Château Saint-Ange
  • 7. Il Museo Nazionale Romano
  • 8. Villa Farnesina
  • 9. Museo dei Fori Imperiali
  • 10. Villa Medici
  • 11. Cinecittà
  • 12. Centrale di Montemartini

Quali sono i musei da visitare a Roma? Ecco la nostra selezione dei 12 musei imperdibili della capitale italiana.

Roma è una meta quasi imperdibile quando si ama la storia, il patrimonio culturale e architettonico. È una città incredibilmente ricca. Le sue 900 chiese, 2.000 fontane... e 46 musei ne sono la testimonianza. Per non parlare dei musei all'aperto come il Foro o il Colosseo. Dovresti fare diversi viaggi per poterli scoprire tutti. Per aiutarvi a fare la vostra scelta, ecco la nostra selezione dei 12 musei da non perdere a Roma.


Leggere anche :
Le 17 cose da fare a Roma
Roma in 3, 4 o 5 giorni: i nostri itinerari per un soggiorno a Roma
10 idee per visite guidate a Roma

1. Galleria Borghese

Tempo di visita:2 ore
Biglietto per il taglio del filo: sì

La Galleria Borghese è un museo pubblico che si trova nel parco dell'omonima Villa. La collezione fu raccolta dalla famiglia Borghese dal XVII secolo all'inizio del XX secolo. Il programma comprende statue e dipinti. È senza dubbio un museo da non perdere a Roma. Qui si possono ammirare diverse opere di Caravaggio e Bernini, il cui lavoro è stato apprezzato dall'iniziatore di questa collezione.


È uno dei musei più popolari di Roma, quindi ricordatevi di prenotare il vostro ingresso in anticipo per essere sicuri di poterlo visitare. Inoltre, la Galleria Borghese è uno dei tanti luoghi di interesse inclusi nel Roma Pass. Quindi, può essere utile optare per questa carta che combina diversi luoghi chiave della città.

2. Musei del Campidoglio

Tempo di visita: tra 2h30 e 4h
Biglietto per il taglio del filo: sì

Ci sono due Musei Capitolini, raggruppati intorno alla Piazza del Campidoglio. Sono costituiti da Palazzo Nuovo e Palazzo dei Conservatori, a cui si è aggiunto nel 2000 Palazzo Clementino Caffarelli. I musei si concentrano sull'arte e l'architettura. Furono create nel 1471 da Papa Sisto IV, che volle restituire al popolo romano quattro statue di bronzo. Sono anche i più antichi musei del mondo. I papi che si sono succeduti hanno fatto donazioni regolari a questi musei. Allo stesso tempo, il Papa si impegna anche ad arricchire la sua collezione.

Si possono ammirare opere di artisti emblematici come Tiziano, Caravaggio e Rubens. Conoscete la statua del Lupo Capitolino, il simbolo stesso di Roma? Si trova nel Palazzo dei Conservatori. È impossibile non scoprire questi musei imperdibili di Roma.

3. I Musei Vaticani

Tempo di visita: almeno 2h30
Biglietto per il taglio del filo: sì

I Musei Vaticani sono dodici. Rappresentano quasi 7 chilometri di gallerie, in cui è esposta una delle più importanti collezioni di opere d'arte del mondo. Questi sono i pezzi che i papi hanno acquisito nel corso dei secoli. L'istituzione dei Musei Vaticani prese il sopravvento nel XIX secolo. Non potete perdervi questi musei imperdibili da visitare a Roma. Inoltre, alcune opere sono esposte nel Palazzo Vaticano. Questa è l'occasione per ammirare la Cappella Sistina.


Sono molto popolari tra i turisti. Anche se comporta un piccolo costo aggiuntivo, l'ideale rimane l'acquisto dei biglietti su Internet. In questo modo risparmierete lunghe ore di attesa e potrete recarvi alla biglietteria assegnata per ottenere l'ingresso finale.

4. La Galleria Nazionale d'Arte Moderna di Roma (o GNAM)

Tempo di visita: tra 1 e 2 ore
Biglietto per il taglio del filo: sì

Questo museo riunisce quasi 500 opere, sia dipinti che sculture, dal XIX al XX secolo. Che si tratti di arte astratta, cubista, dadaista, impressionista o futurista: potrete scoprire una grande varietà di stili e periodi. Questo è ciò che lo rende uno dei musei da non perdere a Roma. La galleria comprende opere di artisti rinomati come :

  • Paul Cézanne;
  • Claude Monnet;
  • o Vincent Van Gogh.

Il resto della collezione, tuttavia, è costituito principalmente da artisti italiani della seconda metà dell'Ottocento e dei primi del Novecento.

5. Il MAXXI

Tempo di visita: tra 2h e 4h
Biglietto per il taglio del filo: sì

Questo è il Museo Nazionale dell'Arte del XXI secolo. Questo è uno dei musei più recenti di Roma. Infatti, è solo nel 2010 che il museo apre le sue porte. Se volete cambiare un po' lo stile del museo, è il luogo perfetto per farlo. L'edificio stesso è stato oggetto di un bando di concorso ed è stato affidato all'architetto Zaha Hadid. Ha ricevuto un premio per il suo lavoro. Potrete ammirare tre tipi di collezioni: arte plastica (MAXXI Arte), arte architettonica (MAXXI Architettura) e fotografia. Oltre alle mostre, vengono organizzati workshop, conferenze e studi.


6. Château Saint-Ange

Tempo di visita: tra 2 ore e un giorno
Biglietto per il taglio del filo: sì

Castel Sant'Angelo è un monumento emblematico di Roma. È stata anche l'ambientazione di vari film. Il castello è in piedi dagli anni '130 e lo è ancora oggi. Fu usato per la prima volta come mausoleo, prigione, castello fortificato e palazzo. Ha subito varie modifiche più o meno importanti per soddisfare tutte queste funzioni.

Durante la visita, potrete ammirare diverse opere d'arte, tra cui la famosa statua dell'Arcangelo Michele Arcangelo che adorna l'edificio. Visitare Castel Sant'Angelo è un buono per 2000 anni di storia di Roma. Questo è ciò che lo rende uno dei musei da non perdere a Roma.

7. Il Museo Nazionale Romano

Tempo di visita: 3 ore
Biglietto per il taglio del filo: sì

Questo museo è molto meno conosciuto dei suoi accoliti. Eppure merita di essere uno dei musei da non perdere a Roma. Se ci si dedica ad essa per ben due ore, si possono ammirare mosaici, statue e altre opere d'arte dell'epoca romana mirabilmente ben conservate.

Il museo è composto da quattro edifici: le Terme di Diocleziano, Palazzo Massimo, Palazzo Altemps e la Cripta dei Balbi. Qui si possono scoprire il Discobole (l'uomo con il disco) che è una famosa statua, e il Ninfeo sotterraneo di Villa Livia. È un affresco da giardino, dipinto nella cavità sotterranea di una villa. È stato trasportato al Museo per promuoverne le condizioni di conservazione.

8. Villa Farnesina

Tempo di visita: tra 1h30 e 3h
Biglietto per il taglio del filo: sì

La villa fu costruita nel XVI secolo. Pur non essendo un edificio di grandi dimensioni, è comunque molto ricco e merita di essere tra i musei imperdibili di Roma. Le sue decorazioni interne sono particolarmente curate. Si possono ammirare affreschi di Sebastiano del Piombo, Peruzzi e Raffaello. Una delle più grandi opere di quest'ultimo si può vedere nella Sala di Galatea. Se avete visitato il Vaticano nei giorni scorsi, ricordate di mostrare i vostri biglietti per ottenere uno sconto.

Infine, approfittate della vostra presenza qui e visitate l'intero quartiere di Trastevere.

9. Museo dei Fori Imperiali

Tempo di visita: 3 ore
Biglietto per il taglio del filo: sì

Il Museo dei Fori Imperiali è suddiviso in cinque sessioni. Ogni sessione si concentra su un forum particolare. Ecco la lista:

  • Il forum a César;
  • Il Tempio del Paix;
  • Ilforum ad Auguste;
  • Forum Nerva;
  • E infine il forum di Trajan.

Il suo approccio unico è particolarmente adatto alle famiglie: è un percorso che integra i resti archeologici e un'introduzione a questi diversi elementi. I bambini possono vagare nello spazio, il che rende la scoperta molto giocosa. Il sito offre anche una magnifica vista sui forum.

10. Villa Medici

Tempo di visita: tra 1 e 2 ore
Biglietto per il taglio del filo: no

Villa Medici è famosa come luogo di accoglienza per giovani artisti. Possono così dare vita ai loro progetti creativi. È anche la sede dell'Accademia di Francia a Roma.

Nella parte dedicata al museo si può ammirare una collezione di opere d'arte. Può essere visitato solo con una visita guidata. Vengono proposti diversi tour, a seconda del tema che si desidera scoprire:

  • La visita storica: per il lato artistico, architettonico e storico.
  • Il percorsoarcheologico: mette in evidenza alcuni aspetti architettonici originali.
  • Il tour dei Piccoli Esploratori a Villa Medici: è destinato alle famiglie.
  • Iltour dei Luoghi Segreti della Creazione: per creativi per un approccio artistico.

11. Cinecittà

Tempo di visita: 1 ora
Biglietto per il taglio del filo: sì

Siete stanchi dell'antiquariato? In questo caso, Cinecittà è il posto che fa per voi. Sono gli Studi cinematografici di Roma, fondati nel 1937. Lo stesso Benito Mussolini ha inaugurato gli studi.

Cinecittà è aperta al pubblico dal 2011. Potrete scoprire i set cinematografici e una mostra che spiega come un film è concepito dall'inizio alla fine. È disponibile una visita guidata dei set.

La mostra è aperta al pubblico. Si trova negli edifici storici e pannelli esplicativi vi accompagneranno lungo il percorso.

12. Centrale di Montemartini

Tempo di visita: tra 2 ore e un giorno
Biglietto per il taglio del filo: sì

Per finire i musei da visitare a Roma, il museo di Montemartini è originale. Si tratta di un'antica centrale termica costruita all'inizio del XX secolo. Dismesso per diversi anni, è stato scelto come spazio espositivo temporaneo per ospitare diversi pezzi del Museo Capitolino nel 1997. Il mix tra il look industriale e le opere d'arte antiche è nuovo e interessante.

Così la città di Roma ha finalmente deciso di fare dello stabilimento Montemartini uno spazio espositivo permanente.

Ora conoscete i musei di Roma che non dovreste perdervi. Pertanto, è possibile pianificare le visite in anticipo, il che è utile quando si visita Roma. Buon viaggio e a presto!

Audio video 12 musei da non perdere a Roma
Aggiungi un commento di 12 musei da non perdere a Roma
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.