Le 12 cose da fare a Delft

Le 12 cose da fare a Delft
Sommario

Ti piacerebbe vivere sull'acqua per un weekend? Per visitare Delft al meglio, ecco una guida alle 12 cose da fare a Delft!

Galleggia come una sensazione di dolce vita presso i nostri amici hollandais╔es. Visitare Delft ne è probabilmente la prova! La vita lungo i suoi canali sembra scorrere pacificamente, immutabile nonostante il passare del tempo. Le sue case in mattoni color ocra invitano alla contemplazione, mentre i suoi vicoli e le sue piazze ombreggiate sono luoghi ideali per passeggiare.


Delft, la prima città dei Paesi Bassi nel XVI e XVII secolo, porta ancora oggi le tracce di questo glorioso passato e rimane per sempre il luogo di nascita del pittore della luce Johannes Vermeer. Una visita a Delft è inevitabile per avere in mente quei frammenti di vita sospesi, immortalati ai raggi del sole dai pennelli dell'artista. Ma significa anche scoprire una città studentesca con un vero e proprio dinamismo del suo tempo! E per non perdere nulla di ciò che la città ha da offrire, ecco le 12 cose da non perdere per visitare Delft.


Leggere anche :
I 12 luoghi più belli da visitare nei Paesi Bassi
Paesi Bassi in camper: consigli, aree, percorsi

1. Giro in bicicletta

Siete nei Paesi Bassi, ci sono canali, è impensabile non andare in bicicletta in queste condizioni, tanto più che questo è il modo migliore per visitare Delft.

  • Potete iniziare la vostra corsa al mercato. Ogni giovedì c'è un mercato che risale al Medioevo.
  • Poi si prosegue lungo i canali, in particolare l'Oude Delft. È il più antico della città.
  • Da non perdere anche Trompetstraat, che è il vicolo più bello di Delft con le sue case colorate.
  • E infine, pedalate verso l'Oostport, l'ultima porta rimasta della vecchia cinta muraria del XV secolo. Insomma, insomma, un'immagine superba assicurata con il ponte mobile in primo piano.

2. Circuito di Vermeer

La città è ancora oggi famosa in tutto il mondo per aver dato i natali e per aver ospitato il famoso pittore Johannes Vermeer. Ahimè, non ci sono più dipinti del maestro da vedere a Delft.

  • C'è il Vermeer Centrum Delft, che offre riproduzioni a grandezza naturale delle sue opere e una presentazione della sua vita, ma la cosa migliore da fare è seguire le sue orme.
  • Il centro ha allestito la "passeggiata del cubo di Vermeer", un percorso che porta nei luoghi più emblematici legati al pittore, dalla sua casa natale alla casa dove viveva e alle strade dove dipingeva.

3. Nieuwe Kerk

È uno dei monumenti emblematici da visitare a Delft! La "nuova chiesa" si trova nella piazza centrale della città, la piazza del mercato. In stile gotico, è nota per ospitare le cantine dei Principi d'Orange, tra cui il sorprendente mausoleo, tutto in pietra nera, di Guglielmo di Orange Nassau.


L'altra attrazione della chiesa è il suo campanile che offre una superba vista panoramica della città. D'altra parte, bisogna salire non lontano da 400 gradini.

4. Oude Kerk

A Delft non ci sono una, ma due chiese da visitare. Dopo la "nuova", andrete alla "vecchia chiesa", e no, non avete fretta, questa torre è davvero inclinata! Costruita nel XIII secolo sulle fondamenta di un vecchio edificio, la chiesa si è sempre appoggiata a causa del terreno troppo morbido su cui è costruita, gli architetti hanno deciso di accontentarsi.

Oltre a questa curiosità architettonica, l'edificio ospita la tomba di Vermeer, tra gli altri personaggi famosi, e splendide vetrate.

5. Esperienza Royal Delft

Impossibile visitare Delft senza sentire parlare della sua famosa terracotta, nata dal desiderio di copiare la porcellana cinese. E per saperne di più, è necessario visitare la Royal Delft Experience. Permette di vedere l'ultima fabbrica originale del XVII secolo. È l'ultima a produrre questa porcellana dal caratteristico colore.

Oltre a scoprire la sua storia, si può vedere un maestro pittore all'opera perché tutti i disegni sono fatti a mano. E, naturalmente, per finire, è possibile trovare qualche souvenir da riportare. Se vi viene fame, la brasserie del caffè 1653 vi offre le sue braccia, non rimpiangerete la vista del cortile interno.

6. Museo Prinsenhof

Visitare Delft è anche un po' come tornare indietro nel tempo. Il bellissimo edificio, situato nella graziosa piazza Agathaplein, era in origine un convento riservato alle donne fino al XVI secolo. Poi Guillaume d'Orange, all'origine dell'indipendenza e della creazione della Repubblica Olandese, ne ha ristrutturato una parte per farne la sua residenza.


Per il resto, Prinsenhof ospita collezioni che raccontano la storia dell'indipendenza dei Paesi Bassi, della terracotta di Delft e dell'età dell'oro del paese nel XVII secolo.

7. Voor de kunst

Per essere piccolo, è piccolo, le dimensioni di una cabina telefonica. Sull'Oude Delft, il canale più antico della città, cercate la famosa cabina telefonica Voor de kunst, di fronte al Café du Centre.

Ogni mese un artista è invitato a esporre le sue opere. Naturalmente, data la ridotta superficie, non c'è molta diversità, quindi potrebbe non piacere a tutti, ma chi lo sa?

8. Beestenmarkt

Delft è famosa per la sua Università di Tecnologia, che è la più grande facoltà pubblica dei Paesi Bassi. Un'università significa uno studente - e╩s - e uno studente significa una città vivace. E il luogo imperdibile per visitare Delft e uscire la sera è il Beestenmarkt.

Questo è l'antico mercato del bestiame della città, un toro in ceramica ci ricorda questo, ma la piazza è affascinante, alcuni la trovano addirittura di aria provenzale con i suoi platani. Numerosi caffè e brasserie la delimitano e attirano i giovani di Delftoise. In inverno, le terrazze sono addirittura sostituite da una grande pista di pattinaggio all'aperto.

9. Degustazione di Hollandse haring

È giunto il momento di sacrificarsi a una tradizione locale! Bisogna essere aperti alle culture straniere, quindi bisogna andare in piazza Camaretten e al negozio di pesce De Visbanken, un'istituzione conosciuta sia dai locali che dai turisti.

Una volta lì, rimboccatevi le maniche e andiamo a fare una degustazione di hollandse haring. Vi chiedete che cos'è? Forza, date un'occhiata! Vi diamo solo un suggerimento, dopo dovrete sciacquarvi le mani e sicuramente prendere anche un po' di dentifricio.

10. Giardino Botanico

L'Università di Tecnologia è considerata una delle migliori al mondo, è regolarmente classificata nella top 20. Uno dei motivi di questo successo è la qualità delle attrezzature che gli studenti hanno a disposizione per i loro esperimenti.

Tra questi ci sono i Giardini Botanici che si possono visitare a Delft, anche se vengono utilizzati per la ricerca degli studenti. Le serre ospitano piante tropicali e subtropicali e ci sono anche percorsi per i bambini.

11. Municipio

Concludiamo con l'edificio più emblematico di Delft, che purtroppo non può essere visitato.

L'architetto Hendrick de Keyser l'ha progettata in puro stile rinascimentale. Bisogna prendersi il tempo di fermarsi ad ammirare tutti i dettagli della sua facciata. Sul retro si può vedere l'antica torre gotica del XIII secolo, utilizzata come prigione, ma è necessario fissare un appuntamento se si vuole visitarla. Prendetevi anche il tempo di osservare le case intorno alla piazza, in particolare il numero 11. Questo era l'antico luogo di pesatura, dove un tempo le merci passavano prima di diventare la casa delle corporazioni. Inoltre, le pietre delle facciate testimoniano ancora oggi quest'ultima attività.

12. Altri posti imperdibili

Visitare Delft non è solo una visita ai monumenti storici, tutt'altro.

  • Gli amanti dell 'arte di strada non rimarranno delusi. Fate una passeggiata nella Galleria dell'Irene, un'area libera dove i graffitari possono esprimersi quanto vogliono, le opere cambiano spesso. C'è anche la parete selfie al ristorante Sup-R o la gigantesca scultura in lampada da tavolo di Doelenplein.
  • Proprio come ad Amsterdam, si può visitare Delft sull'acqua anche con gite in barca sui canali. Attenzione, situazioni divertenti in prospettiva, alcuni ponti sono così bassi che bisogna sdraiarsi in barca per passarci sotto.

Come si arriva a Delft?

In treno

L'Olanda è servita dal Thalys , che si prende dalla Gare du Nord di Parigi. Dovete scendere a Rotterdam Central e da lì prendere un treno per Delft che dista circa 15 minuti .

In auto

Si può raggiungere l'Olanda attraverso la A1, si attraversa il Belgio seguendo la direzione di Rotterdam prima di prendere la A20 e poi la A13 che ha un'uscita speciale per Delft.

Tuttavia, fate attenzione, i prezzi dei parcheggi sono alti in città. Altrimenti avete anche l'opzione dell'autobus che vi porta a Rotterdam.

In aereo

Per visitare Delft, l'aeroporto più vicino e meglio servito da Parigi è Schiphol Amsterdam. Dal terminal si può prendere un treno intercity per Delft. Per scegliere il volo più adatto alle vostre esigenze, vi consigliamo di utilizzare un comparatore di volo Skyscanner.

Leggere anche :
Trasferimento tra l'aeroporto di Schiphol e il centro di Amsterdam
Dove dormire vicino all'aeroporto di Amsterdam Schiphol?

Dove alloggiare a Delft?

La città è sia una destinazione turistica che un centro studentesco. Pertanto, è possibile trovare tutti i tipi di alloggio per visitare Delft, dagli hotel ad AirBnB, bed and breakfast o homestay.

Tuttavia, il numero è limitato e nei periodi di grande affluenza a volte è meglio restare a Rotterdam, che dista solo 15 minuti di treno. Per trovare la soluzione più adatta alle vostre esigenze, visitate un comparatore di hotel che vi mostrerà tutte le opzioni disponibili.

Godetevi il vostro soggiorno a Delft!

Aggiungi un commento di Le 12 cose da fare a Delft
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.

End of content

No more pages to load