Aogashima in Giappone: l'isola vulcanica persa in mezzo all'oceano

Chi sono io
Elia Tabuenca García
@eliatabuencagarcia
Autore e riferimenti

Sommario
  • Sulle orme dell'isola vulcanica di Aoga in Giappone
  • Cosa c'è dietro Aogashima in Giappone?
  • Come arrivare
  • - Come?
  • - Come? Quando?
  • Per dormire lì
  • - Sul posto
  • Per mangiare lì
  • Quale budget dovreste pianificare per visitare Aogashima, Giappone?
  • Da portare nello zaino
  • Cosa posso scoprire nella regione

Cercate una destinazione insolita? Fai le valigie e parti per un'avventura ad Aogashima, l'isola blu giapponese!

L'isola vulcanica giapponese di Aoga o Aogashima, nell'arcipelago di Izu, si trova a più di 350 chilometri a sud di Tokyo, nel Mar delle Filippine. Sebbene l'isola faccia ufficialmente parte della prefettura di Tokyo, l'atmosfera e il paesaggio sono radicalmente diversi. Sono ancora pochi i visitatori che vi si avventurano, eppure quest'isola vulcanica in mezzo all'oceano è un vero gioiello naturale e selvaggio. Con le sue ripide scogliere, che nascondono un secondo cratere e la rigogliosa vegetazione tropicale, Aogashima è la meta da sogno per tutti gli amanti della natura e per gli esploratori.


Incontra i suoi abitanti, che hanno scelto di vivere sul cratere di un vulcano ancora attivo, immergiti nell'atmosfera calma e misteriosa di questo incredibile luogo, e lasciati guidare dai suoi sentieri escursionistici che ti porteranno da un punto di vista all'altro!

Sulle orme dell'isola vulcanica di Aoga in Giappone

Aogashima, che in giapponese si traduce come "l'isola blu", è quello che chiamiamo uno stratovulcano che si è formato per l'accumulo di successive colate laviche. La particolarità di quest'isola è che prende la forma di un cratere ancora attivo, che a sua volta contiene in una caldera un secondo cratere, chiamato Maruyama! Aogashima, la cui superficie non supera i 6 km2 e il cui punto più alto si trova a 430 metri sul mare, ospita anche il più piccolo villaggio del Giappone, Aogashima-mura.


Ma è ancora più folle immaginare che quasi 200 persone vivano attualmente su quest'isola nella sotto-prefettura di Hachijo, in Giappone. In altre parole, su un vulcano ancora attivo, classificato "C" dall'Agenzia Meteorologica Giapponese, e quindi considerato pericoloso. L'ultima eruzione del vulcano, nel 1785, uccise la metà degli abitanti di allora. Ma cinquant'anni dopo questa tragedia, i giapponesi hanno deciso di stabilirsi di nuovo lì.

Il cratere è il cuore di Aogashima ma anche della vita quotidiana dei suoi abitanti! Questi ultimi, infatti, che utilizzano principalmente le risorse naturali della loro isola isolata, riscaldano e cucinano grazie all'energia geotermica del vulcano. Oltre ad esplorare un'isola di natura selvaggia e rigogliosa, avrete la possibilità di scoprire uno stile di vita insolito.

Cosa c'è dietro Aogashima in Giappone?

Due giorni sono sufficienti per esplorare questa piccola isola piena di sorprese:

  • Paesaggi sublimi

Aogashima è coperta dalla natura, con una flora e una fauna abbondanti, e ha diversi sentieri per escursioni. Per godere di una vista mozzafiato, andate all'Osservatorio del Parco Oyamatenbo da dove potrete ammirare il Cratere Maruyama nella caldera, l'oceano e, se siete fortunati, un bellissimo cielo stellato.

  • Specialità locali

Anche se gli abitanti sono pochi, hanno comunque le loro specialità. Tra questi, lo shochu, una bevanda alcolica a base di malto e patate dolci, lo shimadare, una salsa di peperoni rossi che accompagna il sashimi, e il sale hingya, un sale di altissima qualità.

  • La sauna geotermica o il locale onsen

Dopo una giornata di visite turistiche, potrete rilassarvi nella sauna geotermica, situata nel centro dell'isola. Qui troverete una sauna, un bagno pubblico e docce di acqua calda dal cratere del vulcano. Avrete anche accesso a un fornello a vapore geotermico per cucinare i vostri pasti, se necessario.


  • Santuario sciamano

I primi abitanti dell'isola praticarono lo sciamanesimo e si racconta che un giorno il figlio del capo villaggio si gettò in mare dopo aver ucciso 11 persone. Gli abitanti dell'epoca eressero allora un santuario in suo nome, sulla sua tomba, per non attirare la sua ira. Da allora è stato possibile visitare questo santuario sciamanico.

Come arrivare

Come?

L'unico modo per raggiungere Aogashima è passare per Hachijojima, un'isola vicina a circa 80 chilometri di distanza. Hachijojima è accessibile in barca o in aereo da Tokyo. Il viaggio in barca dicirca 10 ore( in media93 euro a persona), attraverso le isole di Miyakejima e Mikurajima, si effettua di notte dal molo di Takeshiba, mentre il volo( circa70 euro a persona) dall'aeroporto di Haneda dura solo 50 minuti. Per essere sicuri di ottenere i prezzi migliori, prendete in considerazione l'utilizzo di un comparatore di volo come Skyscanner e arrivateci con largo anticipo.

Poi, si può prendere la navetta fluviale Izu Shoto Kaihatsu tra Hachijojima e Aogashima. Questa gita in barca dura circa 3 ore e costa circa 22 € per adulto e 11 € per bambino.

In alternativa, è anche possibile raggiungere Aogashima in elicottero da Hachijojima, per un viaggio di 20 minuti con la compagnia Ai-land Shuttle Company. In questo caso, è necessaria la prenotazione preventiva. Il prezzo di un viaggio di andata e ritorno è di circa 95 € per adulto (oltre i 12 anni) e 65 € per bambino (dai 3 agli 11 anni) con un bagaglio di 5 kg. Oltre a questo, costerà poco meno di 2 € per ogni chilo in più.


Attenzione: Chi dice isole, dice maltempo che può influire sulle traversate e sui voli! Dovrete quindi adattarvi ai capricci del tempo per venire e lasciare l'isola.

Quando?

Aogashima può essere visitata tutto l'anno, quindi non ci sono momenti buoni o cattivi per andarci. Il clima è umido, ma la temperatura scende raramente sotto gli 8°C (gennaio-febbraio) e sale fino ad un massimo di 28°C (luglio-agosto-settembre).

Si prega di notare: I mesi più piovosi sono giugno, settembre e ottobre.

Per dormire lì

Sul posto

A causa del numero limitato di abitanti e visitatori sull'isola, la scelta di alloggi in loco è molto limitata. Tuttavia, Aogashima offre un'area di campeggio gratuita (Aogashimamura Camping Ground) con servizi di base e minimi, se siete attrezzati, o alcune camere per gli ospiti - chiamate minshuku - come quelle di Nakazato o Aogashimaya.

Per mangiare lì

Nel villaggio c'è un solo negozio, un ufficio postale, una scuola e alcuni bar, dove si può gustare la famosa bevanda shochu.

Se dormite al campeggio, la cosa migliore da fare è portare il cibo e riscaldarlo con il vapore del vulcano, con le pentole e le padelle prestate all'ingresso del locale onsen. Non troverete nulla di più insolito e autentico!

Altrimenti, si può optare per i pasti offerti dai pochi minshuku dell'isola.

Quale budget dovreste pianificare per visitare Aogashima, Giappone?

Il motivo principale per esplorare Aogashima è la sua natura selvaggia e la sua atmosfera speciale. I mezzi di trasporto per arrivare e tornare costituiranno quindi la parte più consistente del budget per questo viaggio. Ed è importante notare che questo costo non è trascurabile: poco più di 90 € minimo e quasi 190 € massimo, solo per l'andata. Si tratta di 180-380 € per il viaggio di andata e ritorno da Tokyo.

Da portare nello zaino

Durante la scoperta di Aogashima, passerete la maggior parte del vostro tempo all'aperto. Quindi assicuratevi di avere con voi :

  • Occhiali da sole
  • Un cappello o un berretto
  • Protezione contro la pioggia (impermeabile, ombrello...)
  • Protezione solare
  • Una macchina fotografica per immortalare i vostri momenti più belli e i suoi paesaggi mozzafiato
  • Cibo e acqua, a meno che non si abbia intenzione di mangiare mattina, mezzogiorno e notte in un minshuku.
  • Attrezzatura da campeggio, se optate per questa soluzione (gratuita)
  • In contanti.
  • Un costume da bagno e un asciugamano

Cosa posso scoprire nella regione

Per arrivare ad Aogashima da Tokyo, dovrete passare per Hachijojima. I suoi onsen, i suoi spot per il surf e le immersioni, i superbi sentieri escursionistici e il Monte Hachijo-Fuji, che offre una vista mozzafiato sull'oceano, sono tutti motivi per cui molti giapponesi e alcuni turisti stranieri vengono a ricaricare le batterie su quest'isola vulcanica nel Mar delle Filippine. Quindi tanto vale approfittarne!

Audio video Aogashima in Giappone: l'isola vulcanica persa in mezzo all'oceano
Aggiungi un commento di Aogashima in Giappone: l'isola vulcanica persa in mezzo all'oceano
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.