Islanda in camper: consigli, aree, itinerari

Sommario
  • Idee di itinerari in Islanda in camper
  • - Tour alla scoperta dell'Islanda in camper per una settimana
  • - Visitare l'Islanda in camper per due settimane
  • - Visitare l'Islanda in camper per tre settimane
  • Come e dove noleggiare un camper in Francia?
  • - Come funziona?
  • Come e dove noleggiare un camper in Islanda?
  • Guidare in Islanda in un camper: le regole da conoscere
  • Pedaggi
  • Parchi camper
  • Qual è la stagione migliore per visitare l'Islanda in camper?

Sognate di visitare l'Islanda in camper? Vi diamo alcuni consigli e idee per itinerari

L'Islanda e i suoi straordinari paesaggi attirano sempre più viaggiatori. Quest'isola settentrionale di oltre 100.000 km² è nata dall'incontro tra il fuoco vulcanico e una faglia tettonica. Il magma sgorgava da questa crosta crepata e proiettava tonnellate di lava e rocce. Questo fenomeno, ripetuto più volte, ha scolpito il Paese così come lo conosciamo oggi. E non è ancora finita, come dimostra la sempre presente attività vulcanica!


Visitare l'Islanda in camper è una grande idea. La sua forma ovale e la sua strada costiera n. 1, che fa il giro dell'isola, si prestano particolarmente bene ai viaggi su strada. A causa dell'isolamento dell'isola e della quasi impossibilità di coltivare le colture, è una destinazione alimentare costosa. Anche il costo dell'alloggio è elevato e la scelta del camper riduce il budget per visitare l'Islanda. Potrete dormire lì e anche cucinare, per evitare di consumare tutti i pasti al ristorante o in viaggio.

Da leggere anche : 8 idee di tour in Islanda da fare in estate o in inverno

Idee di itinerari in Islanda in camper

La preparazione del vostro itinerario dipende in gran parte dal tempo che avete a disposizione sul posto. La stragrande maggioranza dei viaggiatori trascorre due settimane in Islanda. I meno fortunati hanno solo una settimana e i più fortunati riescono a raggiungere le tre settimane necessarie per fare un grand tour dell'isola.


Tour alla scoperta dell'Islanda in camper per una settimana

Non preoccupatevi, potete già avere una buona vista dell'Islanda in soli 7 giorni.
Da Ceflavik si può visitare la penisola di Reykjanes, poi la penisola di Snaefellsness, i fiordi occidentali e il Golden Circle.

Visitare l'Islanda in camper per due settimane

In due settimane è possibile visitare l'isola, utilizzando principalmente la strada circolare N1. Partite dal Golden Circle, poi dirigetevi a sud ed esplorate Vik y Myrdal, il Parco nazionale di Vatnajökull e Skaftafell, i fiordi orientali, Husavik e il lago Myvatn, Akureyji, i fiordi occidentali e la penisola di Reyknanes.

Visitare l'Islanda in camper per tre settimane

Stesso tour come sopra, inclusi il vulcano Askja, il vulcano Thrihnukagigur e le isole Vestman.

Come e dove noleggiare un camper in Francia?

Se si desidera partire direttamente da casa, è possibile noleggiare un camper in Francia. Per maggiore comodità, è possibile ad esempio utilizzare l'applicazione Yescapa.

Tuttavia, se si fa questa scelta, si dovrebbe andare fino in Danimarca per prendere un traghetto. L'ultima linea Islanda/Europa continentale collega i porti di Hirtshals in Danimarca e Seyðisfjörður. C'è una sosta per le Isole Faroe. Tuttavia, il costo non è trascurabile per la traversata di 2 giorni.

Come funziona?

  • Prima di tutto dovete scegliere il camper nella vostra città (per esempio Bordeaux, Nantes, Tolosa, Parigi, Montpellier o Marsiglia).
  • Scegliere il veicolo in base al tipo, al numero di posti letto, ma anche alla formula chilometrica. Inoltre, verificare che il proprietario autorizzi il veicolo a lasciare il paese.
  • Invia una richiesta di affitto online al proprietario. In essa, specificare tutte le informazioni relative al vostro viaggio.
  • Se accettate, incontrerete il proprietario per la prima volta e visiterete il camper.
  • Il giorno della vostra partenza, dopo la firma del contratto, pagherete la caparra al proprietario. Per l'esecuzione del contratto verrà fatto un inventario degli apparecchi.
  • Questo è tutto! Potete partire per visitare l'Islanda in camper e godervi il vostro soggiorno! Al vostro ritorno, farete semplicemente un inventario degli apparecchi.

Noleggia un camper in Francia


Come e dove noleggiare un camper in Islanda?

Se si viaggia in Islanda in aereo, è possibile noleggiare il camper in loco. Tuttavia, è consigliabile passare attraverso le piattaforme online e prenotare il camper prima di partire. Questo vi permetterà di avere il veicolo che volete visitare l'Islanda con un furgone o un furgone convertito.

Su questo tipo di siti, il noleggio è molto semplice. Inserite le date del vostro viaggio e la città in cui volete affittare il vostro camper. Cerca tra quelle proposte in base al numero di posti, al prezzo e al tipo di veicolo. Poi fare una richiesta e pagare online se viene accettata. Riceverete una e-mail di conferma, e questo è tutto! Tutto quello che dovete fare è prenderlo e visitare l'Islanda in un furgone convertito o in un camper!

Noleggia un camper in Islanda

Guidare in Islanda in un camper: le regole da conoscere

Nel complesso, le regole di condotta in Islanda non differiscono da quelle dei paesi occidentali a cui siamo abituati. Ci sono, tuttavia, alcune differenze di cui è importante essere consapevoli. La principale riguarda le rotonde. I veicoli che escono da una rotatoria hanno la precedenza, anche se si trovano nel cerchio interno, quindi è importante fare molta attenzione. Altre novità per un conducente non islandese sono i segnali stradali specifici per il paese. Includono indicazioni nella lingua del paese, ma sono fortunatamente abbastanza esplicite. Attenzione alla segnaletica che indica le strade riservate ai fuoristrada. Non sarà possibile utilizzarle se il vostro veicolo non le ha. Potrete guidare sulle strade sterrate, ma non ha senso tornare indietro se vedete il cartello "Malbik Endar"!


Qualche raccomandazione:

  • le luci anabbaglianti devono essere accese, anche durante il giorno;
  • il limite di velocità è di 90 km/h sulle strade asfaltate, 80 km/h sulle strade sterrate e 50 o 30 km/h nei centri abitati;
  • anche se c'è poco traffico, resistete alla tentazione di fare una piccola sosta sul ciglio della strada per scattare una foto. Le strade sono generalmente strette, così come le strade secondarie;
  • Attenzione alle pecore, che potrebbero decidere di passare improvvisamente davanti al vostro veicolo. Rallenta quando vedi le pecore sul ciglio della strada;
  • se si guida in inverno, controllare le condizioni meteorologiche e stradali prima di partire;
  • Le stazioni di servizio non sono numerose e spesso sono self-service. Dovrete indicare l'importo che desiderate pagare. Se si prevede di pagare più del necessario, l'erogazione si interromperà, ma la carta verrà comunque addebitata per l'importo indicato. L'eccedenza vi sarà rapidamente rimborsata, ma questo potrebbe avere un impatto sulle vostre spese di commissione. A titolo indicativo, sono necessarie 7.000 corone per 30 litri e 9.000 corone per 40 litri.

Pedaggi

Tutte le strade sono gratuite, compresa la circonvallazione N1. Vicino ad Akujeri, il tunnel di Vaðlaheiði vi costerà 1.500 corone per meno di 3,5 t e 2.500 sopra. Si prega di notare che questo pedaggio deve essere pagato a tunnel.is, prima di entrare nel tunnel o entro 3 ore. In caso di mancato pagamento entro tale termine, l'importo viene aumentato di 1.000 corone e la fattura viene inviata al locatore, che può aggiungere una commissione .

Aree camper

Il paese è ben attrezzato con campeggi, non avrete difficoltà a trovarne uno. Le strutture e i servizi variano a seconda della posizione, alcuni sono molto semplici, altri lussuosi. Durante l'alta stagione può essere necessario prenotare in anticipo o almeno verificare la disponibilità.

Troverete un elenco e una mappa delle aree per camper su campercontact.com. L'acquisto di una Camping Card può essere un buon affare se si utilizzano principalmente le aree ad essa affiliate.

Per cercare siti gratuiti non sviluppati, considera l'idea di scaricare l'applicazione Park4night. Tuttavia, sappiate che dal 2015 il campeggio nella natura selvaggia è proibito e soggetto a pesanti multe. Potete pernottare in una proprietà privata solo se il proprietario vi autorizza a farlo. Questa recente legislazione ha lo scopo di proteggere la vegetazione, che cresce molto lentamente e richiede molto tempo per rigenerarsi.

Qual è la stagione migliore per visitare l'Islanda in camper?

Le condizioni climatiche invernali estreme causano la chiusura di molte strade. A parte questo svantaggio è difficile ottenere la temperatura corretta nel camper. È quindi preferibile utilizzare il periodo estivo tra giugno e settembre. In questo modo godrete di lunghe giornate di sole, che renderanno più facili i vostri viaggi e le vostre installazioni. A settembre potreste avere la possibilità di osservare l'aurora boreale.

Non abbiate paura delle zanzare, sono molto rare in Islanda, se non assenti. I piccoli moscerini possono però essere abbastanza presenti. Hanno la fastidiosa abitudine di voler penetrare in tutti gli orifizi del viso! Sarete meno disturbati alla fine della stagione. Per proteggersi da loro, basta acquistare una rete antizanzara da mettere sul cappello o sul cappello da sole. Li potete trovare a basso costo nelle stazioni di servizio e nei supermercati.

Audio video Islanda in camper: consigli, aree, itinerari
Aggiungi un commento di Islanda in camper: consigli, aree, itinerari
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.